di Luca Di Berardino


Piattaforma: XBOX, Ps2, PC
Genere: Avventura grafica
Software house: Atari
Distributore: Atari


FahrenheitSiete Lucas Kane. L’ultima cosa che ricordate è che eravate a mangiare un waffel, adesso siete a cavalcioni su un cadavere con un coltello in mano. Un adrenalinico inizio per una delle avventure grafiche più originali di tutti i tempi. Dopo un rapido tutorial e una video introduzione degna di un colossal, l’opera entra brutalmente nel vivo dell’azione. Cosa farete? Scapperete dal locale ancora sporchi di sangue o cercherete di nascondere le prove e ve la filerete facendo finta di nulla?
Grande rilevanza va data alla bipolarità narrativa: dopo aver abbandonato la scena del crimine ci ritornerete nei panni degli altri due protagonisti, Tyler Miles e Carla valenti; due detective incaricati di indagare sull’omicidio nella tavola calda.
Nel fiume delle avventure grafiche Fahrenheit nuota controcorrente: oltre alla bipolarità della trama i programmatori hanno inserito una forte componente interattiva nelle sezioni narrative. Dove solitamente si ascolta lo scorrere della trama, qui sarete totalmente coinvolti: le sequenze di azione verrano svolte con frenetiche combinazioni di tasti richieste dal programma. L’atmosfera e la partecipazione vi immergeranno nella storia, condita con altre chicche come il livello di stress dei personaggi, influenzato da eventi esterni e la colonna sonora d’autore.
La piccola ombra sull’opera è una trama lineare che da l’illusione di poter accedere a diversi finali: le azioni che cambieranno l’epilogo sono relegate esclusivamente alle scelte relegate nell’ultima scena di gioco.
Tassello essenziale nell’evoluzione di un genere.

SHARE
Previous articleRat-man
Next articleRipper