Poesia del Servo

Luca Torzolini recita a Dario Fo "Poesia del Servo", un'opera che descrive uno dei segreti racchiusi nel tempo: se da una parte esso determina nascita, vita e morte del corpo fisico, dall'altra dona la possibilità di vivere il tempo futuro nella voce di chi ti amerà per ciò che hai detto e fatto, di vivere il presente in maniera piena e sensazionale secondo per secondo e di comprendere di colpo il passato, essendo nati mediatori delle voci divine.

Mettetemi sotto i piedi una buccia di banana

una poesia di Luca Torzolini

Almeno 80 goccie di Valium

La puzza del mio cervello in decomposizione impregna la carta da parati cellule cerebrali affogate in lacrime dense di rabbia pensieri ucronici riempiono le assurde giornate piegate su loro stesse. Guardo gli altri: scimmie in amore. Io iena in gabbia.

Trattatello

PREFAZIONE: Le parole seguenti sono un fango di cellule nervose, tenute insieme dal silenzio. Il silenzio è un’isteria di solitudine che genera e accumula: prodotti temporali, energie cinetiche, reazioni di gesti a catena.

Must Read

- Advertisement -