di Luca Di Berardino


Piattaforma: Pc
Genere: Gioco di ruolo ( Gdr )
Software house: Bioware
Distributore: Halifax
Anno: 1997

Baldur's Gate 1Bladur’s gate (BG ) è il primo titolo che rilancia il Gdr fantasy di stampo occidentale per PC.
Prima di lui solo Diablo aveva tentato questa strada irta di pericoli: vendendo molto ma al tempo stesso non convincendo i veri puristi del Gdr. Con poche accortezze la Bioware riuscirà dove molti hanno fallito: l’impalcatura del software sfrutta interamente i meccanismi del famoso AD&D ( Gdr cartaceo nato negli anni ottanta ): dal Background fino alla risoluzione delle battaglie. Da sottolineare il processo di creazione del personaggio che renderà unica ogni avventura: un mago malvagio affronterà gli eventi in maniera radicalmente diversa di un paladino.
Dopo aver lasciato in fretta la vostra città natale e perso il vostro tutore inizierete un lungo viaggio alla ricerca delle vostre radici, scortati da un manipolo di guerrieri che recluterete lungo il cammino. La trama principale vi porterà verso la verità sulle vostre dubbie origini; ma la libertà in BG regna sovrana e nessuno potrà impedirvi di abbandonare il cammino principale per risolvere le innumerevoli quest secondarie che affollano il gioco.
Qui si può assaporare il gusto e l’atmosfera di un mondo che ci avvolge durante le ore di gioco.
Soffermarsi a dialogare con i passanti, riordinare le idee su quelle che sono le nostre strategie, far avanzare un personaggio in qualche caratteristica, magari andando alla ricerca di un manufatto magico: sono questi il sale ed il pepe di BG.