LATEST ARTICLES

I Segreti del mestiere – Intervista a Mario Orazio Ruvio

In Italia siamo artist nati, con un senso dell’arte diverso da tutto il mondo e la storia parla per noi. Il peccato e’ che avendo così tanti artisti di talento nessuno riesce a fare quello che vuole fare come vorrebbe farlo. L’Italia sta sempre 10 anni indietro rispetto a tutti. Per L’Europa il discorso e’ un po diverso poiché come stiamo vedendo ormai da un po di anni gli attori più bravi escono fuori soprattutto dall'Inghilterra e non dall’America. Il Regno Unito a mio avviso e’ primo in classifica per intenderci. Anche la Germania e la Francia stanno molto più al passo con i tempi di noi italiani. Per intenderci l’Europa non produce il classico film americano, lo fa in modo molto più originale. Comunque in America non tutto e’ negativo. Le produzioni sono maggiori, dove tutto e’ pi grande dal set, al casting, agli attori e così via. Lavorare su un set in America non equivale a nessun altro set nel mondo. Da attore, bisogna capire quali sono i lavori giusti da prendere e quali da scartare, indipendentemente da dove siano girati.

Luce e Tenebre – Mens Agitat Molem

Dopo lo straordinario successo di Luce e Tenebre al museo MACRO di Roma, Alba Adriatica ospiterà la seconda edizione dell’evento culturale ideato e diretto da Luca Torzolini. Nei due weekend del 19-20 e 26-27 settembre, dalle 17:00 alle 22:00, la meravigliosa location di Villa Flaiani (via Roma 32) sarà il luogo dove si svolgeranno le quattro giornate dedicate alla cultura 3.0, capace di attingere a piene mani dal passato per proiettarsi in un futuro armonico e propositivo.

Sciolè a New York e Praga

Il regista Flavio Sciolè è stato selezionato per due importanti festival: il Prague International Monthly Film Festival (sezione Experimental Film) il New York Cinematography AWARDS (sezione Best Experimental), entrambi si svolgono i primi di agosto. 

THE SUPERWOMEN: il nuovo progetto per beneficenza della Heroic Publishing

La Heroic Publishing sta realizzando uno straordinario nuovo volume cercando di raccogliere fondi per MEDICI SENZA FRONTIERE. “THE SUPERWOMEN” è un art book di pin-up creato da artisti emergenti e alcuni fra i più grandi illustratori e fumettisti al mondo tra cui Tanino Liberatore, Ariel Olivetti, Eduardo Risso, Mark Beachum, Onofrio Catacchio, Kyu Yong Eom, Emanuele Taglietti, Don Walker, Alessandro Scacchia, Paul Abrams, Ulderico Fioretti, BRÄO, Paolo Massagli, Andrew Pepoy, Giancarlo Caracuzzo, Beniamino Del Vecchio, Benito Gallego, Conny Valentina, Uko Smith, Antonio De Luca, Andy Smith e Stefania Macera. Il libro d'arte conterrà anche le prefazioni di Roy Thomas, Steve Perrin e Dennis Mallonee.

La musica è in ogni cosa – Intervista a Mario Mariani

La musica per come la intendo è già di per se un rito sacro: è già di per se magia.
Si può in quest'ottica considerare la partitura musicale come un grimorio da cui partire. E' un rituale la preparazione individuale dell'operatore, l'incontro con altri operatori e la stessa performance pubblica può essere intesa come la celebrazione, la messa in opera. Poi c'è un livello ancora più profondo, in cui le singole note, frequenze, forma e struttura del brano, i timbri e l'effetto sull'ascoltatore possono essere utilizzati come simboli sonori, archetipi "attivi" che possono produrre un diverso livello di consapevolezza e percezione.